Spazi Occupati & Autogestione


Nuove Occupazioni
20 marzo Il Panico Anarchico di S.Salvi - Comunicato | Sito
9 febbraio 2007 La Riottosa Occupata (Firenze) - Comunicato
31 dic 06/1 gen 07 Albergo Occupato (Messina) - Due giorni contro la repressione carceraria

Sgomberi
1 marzo 2007 Ungdomhuset (Copenhagen) - Comunicato pre-sgombero | Foto [1] [2] [3] | Cronologia | Comunicato post-sgombero | La demolizione di Ungdomhuset
26 febbraio 2007 Panico Anarchico (Firenze) - Comunicato | Sito
6 febbraio 2007 Reggia Occupata (Torino) - Comunicato | Sito
28 gennaio 2007 Mario Lupo (Parma) - Comunicato | Sito

Iniziative
Coordinamento per l'autoproduzione - Prossime date e Informazioni
Torino Ribelle - Bando | Locandine
Scarica e diffondi le fanzine
Boicotta CTS

Danimarca - Scontri a Christiania

Resoconto dei disordini verificatisi a Christiania, area di Copenhagen occupata e autorganizzata da più di 30 anni, in seguito alla politica provocatoria delle autorità locali. Gli eventi descritti in seguito sono avvenuti tra il 29 e il 30 ottobre 2008.
I testi sono tradotti da infoshop.org, le immagini da modkraft.dk.

Danimarca- Christiania si accende

Dopo lo sgombero da parte della polizia di una casa nella zona di Christiania, Copenhagen ha visto nuovamente una giornata di azioni e una notte di scontri. Sia per la polizia, sia per i compagni, quanto accaduto è stato una prova di forza, un assaggio di quello che si prospetta come un nuovo periodo di procedimenti legali nei confronti degli abitanti di Christiania.

Mer, 05/11/2008 – 14:16

Lugano - Comunicato selva squat anarchico

Oggi, 30 ottobre 2008, siamo al sesto giorno di occupazione dello stabile in via tesserete 30 e, nonostante le informazioni da doppia facciata da parte dei principali media, la nostra volontà di rimanere nella casa rimane forte e determinata.
In questi giorni ci siamo organizzati per rendere la casa il più accogliente possibile, la struttura è sicura e abitabile e i lavori per renderla più confortevole sono alla nostra portata e già in programma.

Gio, 30/10/2008 – 16:22

Lugano - Imminente sgombero del Selva Squat anarchico

Al quinto giorno di occupazione ci è giunta la notizia che la società immobiliare Rodrex SA, proprietaria dello stabile, ha sporto denuncia contro gli occupanti. Di conseguenza lo sgombero è imminente e potrebbe arrivare anche oggi (29.10.08). Da parte nostra la volontà è di proseguire quest'esperienza continuando a rimboccarci le maniche al fine di contrastare le decisioni delle autorità con ogni mezzo necessario. Non basterà una denuncia per farci desistere e abbandonare il posto per riconsegnarlo al degrado.

Mer, 29/10/2008 – 12:16

Lugano - Comunicato sull'occupazione del Selva Squat Anarchico

La mattina del 25 ottobre è sorto un nuovo spazio autogestito a Lugano.
Abbiamo deciso di togliere questo luogo dalla speculazione edilizia per non lasciarlo abbandonato dal commercio del mattone. In un epoca in cui la miseria e la povertà stanno dilagando a macchia d’olio, abbiamo deciso di dare una risposta risoluta di fronte a questa situazione. Sentiamo l’urgenza di creare un nuovo punto di riferimento per chi è intenzionato ad affrontare le attuali dinamiche sociali con un sentire vicino al nostro. All’interno di una società che vuole fare dell’incessante crescita produttiva e dei ritmi frenetici di lavoro la propria ragion d’essere, dissentiamo ponendoci in un’ottica totalmente nuova.

Dom, 26/10/2008 – 15:43

Torino - Per il mercato di via Cottolengo

Segue volantino dell'Assemblea Antirazzista di Torino a difesa dell'autorganizzazione del "mercato di via Cottolengo" e contro la militarizzazione del territorio.

A Torino ci sono tanti mercati rionali, dove la gente della zona fa le compere, cercando di spendere il meno possibile, in questi tempi di salari bassi, lavoro precario, istruzione, salute, trasporti sempre più cari.

Uno di questi mercati è in via Cottolengo: è un mercato domenicale, un mercato autogestito, un mercato dove vendono e comprano e si incontrano gli abitanti della popolosa zona di Porta Palazzo.

Dom, 19/10/2008 – 03:35

Cesena - Nuovo spazio libertario "Sole e Baleno"

Nel cuore della "Cesena da Bere" a pochi passi dal centro storico e dalla movida che lo anima, apre i battenti il "nuovo spazio libertario Sole e Baleno".
Il progetto nasce dall'esigenza di alcune individualità anarchiche di creare un luogo autogestito di confronto orizzontale a partire dal quotidiano, senza legami istituzionali nè vincoli associativi di alcun tipo, in una città rimasta arida di esperienze antagoniste dal giorno dello sgombero de "Al Confino Squat", la più persistenze e significativa occupazione protrattasi nel territorio per ben otto anni.

Lun, 13/10/2008 – 16:17

Asti - Sullo sgombero del CSOA 808

fonte: LA STAMPA di Asti - 08 Ottobre 2008

ASTI – Sono arrivati davanti all’”Ferrohotel” di Via Capuana poco prima delle ore 6 di ieri mattina. Una trentina di poliziotti e carabinieri, casco antisommossa, scudi e anfibi, agli ordini del questore Angelo Sanna. Obbiettivo: “liberare” la struttura che era stata occupata il 13 Settembre scorso dal Collettivo Autonomo “Pecore Nere”. Lo stabile, che si trova dietro alla stazione, e’ di proprieta’ delle Ferrovie dello Stato: fino ai primi anni 90 veniva utilizzato per alloggiare i dipendenti in trasferta, ma da allora, in disuso, regno di sporcizia e animali randagi. I ragazzi del Collettivo volevano creare una struttura autogestita, e avevano gia’ iniziato a ripulire le stanze, organizzando dibattiti e concerti. Di giorno si sarebbe arrivati a contare una cinquantina di giovani. Di notte rimanevano sempre “a guardia” solo una decina di studenti, che dormivano con i sacchi a pelo. A dare loro il “buongiorno” ieri e’ stato il Capo della Digos Gianfranco Vaccaneo e i vigili del fuoco, che hanno tagliato i lucchetti montanti sul cancello in modo da consentire l’ingresso agli agenti. Il procuratore Maurizio Laudi e il PM Luciano Tarditi avevano emesso un decreto di sequestro dell’area dopo la presentazione, da parte delle Ferrovie, di una denuncia per l’occupazione. Otto giovani, tra i quali una ragazza minorenne, sono stati controllati e portati via in Questura mentre i muratori provvedevano a chiudere con i mattoni e cemento tutti gli ingressi dello stabile, finestre comprese. In mattinata i ragazzi sono stati rilasciati. “Voglio rimarcare che l’operazione si e’ svolta nella massima tranquillita’, senza tensioni. Gli studenti non hanno fatto resistenza” ha sottolineato il questore. I poliziotti, oltre che scritte e simboli antifascisti tracciati sui muri, avrebbero trovato anche un allacciamento abusivo alla rete elettrica: La Digos sta indagando per scoprire, chi lo abbia predisposto, per denunciarlo di furto aggravato. Si tratta di un reato “d’ufficio” che rischia di macchiare la fedina penale dei ragazzi, denunciati anche per occupazione. Per tutta la giornata, Municipio, Prefettura, Stazione e Tribunale sono stati presidiati dalla Mobile di Torino e dai CC del Battaglione di Moncalieri, la questura temeva proteste dei ragazzi del Collettivo che invece non hanno reagito.

Mer, 08/10/2008 – 13:34

Asti - Stanno sgomberando il Csoa 808

Alle ore 5 di questa mattina la celere della polizia di Torino (circa 8 camionette tra polizia e carabinieri) è entrata al CSOA 808

ATTUALMENTE STANNO SGOMBERANDO E MURANDO IL CSOA 808 DI ASTI.
HANNO PORTATO IN QUESTURA 8 COMPAGNI DEL COLLETTIVO.
SIAMO TUTTI DI FRONTE AL CSOA 808 DI VIA CAPUANA 13 AD ASTI DIETRO ALLA STAZIONE!!!

Mar, 07/10/2008 – 08:53
Dom, 17/12/2006 – 13:47
Condividi contenuti
tutti i contenuti del sito sono no-copyright e ne incentiviamo la diffusione