Dal carcere di Spoleto un contributo di Carmelo Musumeci