Lettera dal carcere

Cari compagni/e,
vorrei descrivervi in questa lettera l’assurda storia e abusi che sto subendo, mi chiamo Francesco Domingo, ho 25 anni di cui 8 già trascorsi in queste “fogne dello stato”.
Nel novembre 2006 dopo essere stato trasferito dal carcere di Massa a quello di Padova, mi viene applicato il regime di sorveglianza particolare di cui all’art. 14 bis, dopo aver trascorso 6 mesi di “inferno” senza TV, senza armadi, senza fornello e senza niente, mi riportano nella sezione comune.
Il 31 agosto 2008 dopo aver subito una perquisizione generale (nel carcere di Padova) i “secondini” ritrovano tutto l’occorrente per un’evasione (corde, coltelli, manici di scopa tagliati a misura di sbarre e vernice color sbarre), vengo convocato dal comandante e dal direttore, che volevano sapere come fossero entrati quegli arnesi all’interno dell’istituto, ma come al mio solito, non mi sono piegato e non mi piegherò mai davanti a queste “fogne statali”, e mi vengono dati 15 giorni di isolamento, il 18 ottobre 2008 vengo trasferito nel carcere di Verona, e il 15 novembre rivengo trasferito in questo carcere ( se così si può chiamare) dove siamo sepolti vivi, i blindi delle celle sono 24 ore su 24 chiusi compresi gli spioncini, non vedi nessuno, non puoi parlare con nessuno, e se per caso fai al contrario (come già è successo) questi bastardi ti picchiano di brutto, ma “la cosa bella” è che dopo aver fatto colloquio con il mio avvocato, mi viene detto che l’istituto dove mi trovo adesso (Macomer), sta aspettando a breve dal ministero della giustizia l’applicazione del regime di sorveglianza particolare di cui all’art. 14 bis.
Già è invivibile così per come siamo, è una cosa quasi impossibile superare un 14 bis in queste condizioni disagiatissime.
Io sono disposto a fare lo sciopero della fame, qualora mi venga applicato il 14 bis (per tutti 6 mesi).
So bene i rischi che corro stando tutto questo tempo senza mangiare, e sono sicuro che con la vostra solidarietà, ne usciremo “vincitori”, questa è una mia idea, voi compagni/e, cosa ne pensate?

Cari compagni/e, nell’attesa di ricevere vostre notizie, vi mando un forte abbraccio e un saluto a pugno chiuso sempre rivolto alla libertà!
Francesco

W la solidarietà internazionale!
W l’anarchia!

DOMINGO FRANCESCO
Località Bonu – Trau, n. 19
08015 MACOMER (NUORO)

Inviata a:
COMITATO CONTRO IL CARCERE E LA REPRESSIONE
U.S.I. C.P.1
24020 Fiorano al Serio (BG)
e.mail: c.c.c.r.bg@gmail.com

Mer, 24/12/2008 – 11:36
tutti i contenuti del sito sono no-copyright e ne incentiviamo la diffusione