Antifascismo Antirazzismo

Antifascismo, antirazzismo, antinazismo e xenofobia dilagante, nel mondo e in Italia.

Torino - Carossa e San Giovanni

Carossa a casa
25 giugno. Il comitato spontaneo di via Cecchi annuncia di aver invitato per il pomeriggio il consigliere comunale Carossa a farsi una passeggiata in zona. La voce di questa visita si spande in poche ore e alcuni antirazzisti annunciano di voler accogliere Carossa a modo loro. Quando, nel pomeriggio, i giardinetti di via Cecchi si riempiono di uomini della Digos e celerini e quando cominciano ad arrivare i primi antirazzisti, il leader del comitato si spaventa e chiede a Carossa di rimanersene a casa. La giornata si chiude con centinaia di volantini appiccicati sui muri e telefonate incazzate dell'ufficio stampa leghista al leader del comitato che, intanto, assicura agli antirazzisti che lui non "voleva far politica" ma denuncia sociale e che, invitando il consigliere comunale, sperava di dare spazio alla sua battaglia contro "le buche nel manto stradale" e i "giochi dei giardinetti", che sembrano fatti per bambini "di serie B".

Gio, 26/06/2008 – 11:36

Torino - Bersagliati di uova esponenti del Fuan capitanati dalla Montaruli

fonte macerie

5 giugno. Tensione tra studenti di sinistra e studenti del FUAN alla palazzina Einaudi di Torino, una delle sedi dell’università. Augusta Montaruli, dirigente di spicco del FUAN, si presenta per dare un esame, ma viene riconosciuta e bersagliata da un lancio di uova e fumogeni. Prontamente difesa dalla polizia, la fascistella universitaria non è riuscita a dare l’esame, dando la colpa “al clima che si era creato”. Forse non aveva studiato abbastanza e aveva soltanto bisogno di una scusa.

Gio, 05/06/2008 – 18:33

Trento - Sulla manifestazione del 2 giugno

Due parole sul 2 giugno a Trento

Per il 2 giugno avevamo organizzato una manifestazione per contestare il ministro degli Interni, Maroni, il quale avrebbe dovuto parlare al Festival dell'economia di Trento.

Pur avendo saputo qualche giorno prima che il ministro non sarebbe arrivato, abbiamo deciso di mantenere comunque l'iniziativa contro il pacchetto sicurezza, il razzismo istituzionale, la militarizzazione della società, in solidarietà con i Rom e gli immigrati, a fianco della popolazione campana in lotta.

Benché organizzata in pochi giorni, alla manifestazione ha partecipato un centinaio di persone, tra cui diversi immigrati, alcuni dei quali sono anche intervenuti al microfono per raccontare la loro esperienza.

Mer, 04/06/2008 – 23:33

Firenze - Contro le ronde squadriste e il fascismo di palazzo

di seguito il volantino distribuito sabato 31 maggio, quando un centinaio di antifascisti/e hanno percorso in corteo in modo spontaneo e senza autorizzazione le strade del centro...

CONTRO LE RONDE SQUADRISTE E IL FASCISMO DI PALAZZO

Cavalcando la così detta "emergenza sicurezza", creata ed alimentata ad hoc dai mass-media, i neofascisti di Azione Giovani (giovanile di Alleanza Nazionale) hanno annunciato la nascita del progetto "Azione Sicurezza": "ronde" di propri militanti per controllare i cinque quartieri fiorentini e ristabilire il concetto fascista di "ordine", pulendo la città dagli immigrati, dai rom, dal "bivacco" e dai diversi di ogni tipo.

Mar, 03/06/2008 – 13:39

Toscana - Incendiato negozio di kebab

fonte: RaiNews24

Potrebbe avere una matrice politica l'incendio che la notte scorsa ha devastato il negozio di kebab in centro ad Altopascio (Lucca). Delle indagini e' stata incaricata la digos di Lucca che, in queste ore, sta ascoltando alcuni testimoni ai quali vengono mostrate fotografie di personaggi legati alla destra estrema.

Secondo quanto appreso, non sarebbero comunque stati tracciati segni sui muri ne' lasciate rivendicazioni. Gia' in passato, esponenti della destra estrema locale si sarebbero resi protagonisti di atti xenofobi nei confronti dei rom.

Lun, 02/06/2008 – 02:12

Treviso - Gentilini mette al bando i cani stranieri

fonte la Tribuna di Treviso

LO SCERIFFO E I QUATTRO ZAMPE

"Noi non vogliamo razze di cani stranieri". E' l'ultima sparata del vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini. Parlando in occasione della presentazione delle unità cinofile del Corpo Forestale, in piazza dei Signori, lo Sceriffo anti-immigrati stavolta se l'è presa con il meticciato dei nostri amici a quattro zampe: ok al lupo italiano, una razza nata alla fine degli anni Sessanta, al bando pechinesi, chihuahua, labrador, husky e tutto quanto suoni "esotico". Anche se si chiama Fido e non Mohamed.

In piazza dei Signori era in corso un'esibizione del Corpo forestale che presentava le unità cinofile per il recupero di animali di specie estinte. Si tratta di cani di una razza chiamata "lupo italiano", creata negli anni Sessanta. Cani che piacciono a Gentilini: "Questi sì che vanno bene, sono gli animali dei nostri progenitori. Dobbiamo dire no, invece - ha proseguito il vicesindaco di Treviso - a quei cani stranieri che non sono rispettosi dell'ecoflora nostrana e del nostro ambiente".

Dom, 01/06/2008 – 13:32

Firenze - Odia il diverso ama il tuo padrone

a proposito di ronde, sicurezza e fascismo montante

La paranoia securitaria alimentata per anni da giornalisti e politici comincia finalmente a dare i suoi frutti.
Sullo sfondo di una giungla urbana ricoperta di cemento e fitta di telecamere, in tutta Italia fascisti e polizia picchiano, sequestrano, incendiano, uccidono, coperti dalle istituzioni e aizzati da una stampa sempre più razzista e asservita.

Ven, 30/05/2008 – 15:33

Trento e Rovereto – No alle ronde (3° parte)

Dopo la constante contestazione da parte degli anarchici, la lega nord ha deciso di sospendere i gazebo per il reclutamento delle ronde. Per evitare scontri – dichiarano i padani ai giornali -, il reclutamento avverrà per “passaparola”.
Martedì, infatti, gli anarchici a Rovereto erano in piazza… senza leghisti. Libera dai fabbricanti di odio razziale, la piazza ha ospitato il volantinaggio dei compagni e la discussione con vari passanti. Se mai dovessero in futuro partire le ronde, saremo pronti a fermarle.
Ora l’iniziativa continua contro il pacchetto sicurezza, contro la repressione in Campania, contro la militarizzazione della società.

Gio, 29/05/2008 – 13:13
Gio, 14/12/2006 – 14:04
Condividi contenuti
tutti i contenuti del sito sono no-copyright e ne incentiviamo la diffusione