Liberazione Animale

Animalismo, antivivisezione, liberazioni animali, sabotaggi, ALF

Stop HLS - Fermare il traffico di primati dal Nepal

IMPORTANTE APPELLO PER IMPEDIRE IL CONTINUO TRASPORTO DI PRIMATI DAL NEPAL VERSO GLI STATI UNITI
Diamo anche noi un contributo!

Veri e propri allevamenti di primati in Nepal riforniscono costantemente laboratori di ricerca negli Stati Uniti. Scrivete email, telefonate, mandate fax! Date voce alla lotta ed esprimete il vostro disgusto al governo Nepalese. Teniamo inoltre a scrivere una nota riguardo al fatto che come campagna "italiana" ci uniamo alla protesta inglese sottoponendo la lettera da mandare all'ambasciata nepalese in Gran Bretagna. Avremmo potuto avviare una protesta anche nei confronti dell'ambasciata nepalese in Italia se questa fosse ancora presente su suolo italiano, ma così non è più da circa un anno. Per riferimenti diplomatici con il Nepal è necessario tenere come punto di riferimento per l'Italia

Sab, 29/03/2008 – 12:27

Precisazioni sull'articolo "Se il pianeta muore di bistecca"

Un piccolo articolo scritto tempo fa ripubblicato in precisazione all'articolo "Se il pianeta muore di bistecca"

Dopo un anno di mezze verità, 'in fondo basta essere vegetariani, i vegani vogliono fare i fighi' e robe simili, mi venne rivelato un 'segreto' fondamentale: le mucche non producono il latte per dono divino, ed il caglio dei formaggi è, banalmente, stomaco di vitello (abomaso). [1][2][3]

Ven, 28/03/2008 – 13:52

27 marzo 08 - Resoconto di tre giorni di iniziative e proteste

Sempre contro HLS, si approda in Toscana e Lazio

Dopo neanche un mese dalla due giorni di proteste di fronte alle sedi più importanti di Novartis e Sanofi Aventis tenutesi nella zona di Milano, gli attivisti della campagna per chiudere HLS sono tornati davanti alle sedi di diverse tra le case farmaceutiche complici e clienti del laboratorio di vivisezione più grande d'Europa. Questa volta ci si sposta più a sud, la campagna è infatti approdata prima in Toscana e poi nel Lazio dove risiedono le principali sedi di Bristol Myers Squibb ed Abbott.

Ven, 28/03/2008 – 10:51

AIP - Nuovo proprietario per Escada?

Secondo la rivista finanziaria tedesca Handelsblatt, l’investitore finanziario Apax Partners Worldwide sta progettando di acquistare azioni di Escada o persino di diventarne il maggior azionista. Apax è un investitore finanziario con base a Londra che opera in tutto il mondo. Apax è proprietario anche della catena d’abbigliamento Street One.
“Sembra molto improbabile che investitori privati acquistino azioni di Escada senza prendere il controllo dell’azienda”, ha scritto un esperto di analisi finanziarie della banca privata di Francoforte Sal. Oppenheim. Sembra dunque molto probabile che Apax acquisterà Escada con un’operazione in grande stile.

Mar, 25/03/2008 – 12:10

Sospensione proteste contro Belstaff

Sospendiamo con una buona notizia le proteste nei confronti di Belstaff.
La Clothing Company, azienda trevigiana che ha comprato pochi anni fa il noto marchio Belstaff, ci ha infatti contattati con una lettera in cui ci informano di avere visionato il materiale che abbiamo inviato e di avere deciso di non utilizzare inserti di vera pelliccia nella collezione autunno-inverno 08/09.
Stiamo chiedendo all'azienda una dichiarazione più precisa, ma si sono dimostrati disponibili al dialogo e ad un incontro con alcuni nostri attivisti.

Il marchio Belstaff è uno dei più noti per quanto riguarda giacche e giacconi e speriamo di poterlo aggiungere presto alla lista di marchi e aziende fur-free.

Mar, 18/03/2008 – 15:01

20-21-22 Marzo, Giornate di proteste contro i clienti di HLS

La campagna approda in Toscana e Lazio

Sab, 15/03/2008 – 23:06

Ancora contro Belstaff

Il 15 marzo sarà una giornata internazionale di azione contro Belstaff, che continua a utilizzare cadaveri di coyote, conigli, volpi e visoni per adornare le sue giacche. Le proteste si terranno davanti ai loro punti vendita di Londra e Manchester, così come ad un negozio direzionale di Milano.
Come già annunciato Belstaff è una azienda inglese acquisita recentemente dalla italiana Clothing Company, e che ha pochi punti vendita propri, presenti solamente in Italia e Inghilterra.

L'invito è ovviamente quello di partecipare alle proteste. Chi sarà a Milano per il corteo organizzato da OIPA contro il MIFUR e le pellicce può unirsi al presidio, che si terrà appositamente dalle 18.00 alle 19.00.

Gio, 13/03/2008 – 14:54

Cina - Olimpiadi, Pechino si tira a lucido e fa strage di gatti

fonte adnkronos.it

Lun, 10/03/2008 – 19:10
Mer, 22/11/2006 – 13:06
Condividi contenuti
tutti i contenuti del sito sono no-copyright e ne incentiviamo la diffusione